May 2022 Core Update: cos'è il nuovo aggiornamento targato Google?

27 maggio 2022
May 2022 Core Update: cos'è il nuovo aggiornamento targato Google?

Google il 25 maggio ha rilasciato un nuovo aggiornamento dell'algoritmo: il May 2022 Core Update. Si prevede che l'aggiornamento richiederà circa due settimane per essere completamente implementato. Ma andiamo a vedere insieme di cosa si tratta.

 

Cos'è il May 2022 Core Update?

È partito il May 2022 Core Update: il nuovo aggiornamento di Google (il primo del 2022) con l'obiettivo di fornire risultati di ricerca sempre più pertinenti agli utenti che visitano le SERP di Google.

Ad annunciarlo è stato Danny Sullivan, Public Liaison for Search di Google, che spiega come: "Il May 2022 Core Update è stato apportato per migliorare la ricerca in generale e stare al passo con la natura mutevole del Web. Questi aggiornamenti possono produrre alcune modifiche evidenti alle prestazioni dei siti…”

 

Quali sono le indicazioni che ci fornisce Google?

Quando viene lanciato un aggiornamento di base, è ormai noto come Google faccia riferimento alla guida pubblicata nel 2019 che puoi trovare qui.

Per riassumere, le indicazioni che Google ci fornisce in merito all'aggiornamento sono le seguenti:

- Aspettati effetti ampiamente evidenti, come picchi o cali nelle classifiche di ricerca.

- Gli aggiornamenti di base sono "ampi", nel senso che non prendono di mira nulla di specifico. Piuttosto, sono progettati per migliorare i sistemi di Google in generale.

- Le pagine che scendono in classifica non vengono penalizzate, ma vengono rivalutate rispetto ad altri contenuti web che sono stati pubblicati dall'ultimo aggiornamento.

- Concentrarsi sulla proposta del miglior contenuto possibile è il modo migliore per affrontare l'impatto di un aggiornamento dell'algoritmo di base.

- Gli aggiornamenti si verificano periodicamente. Per questo i siti potrebbero non avere il tempo necessario a recuperare traffico e posizioni con un aggiornamento fino al rilascio del successivo.

- I miglioramenti che apportiamo al sito non garantiscono per forza il recupero di posizioni.

 

Quindi come comportarsi?

Sono trascorsi appena sei mesi dall'ultimo aggiornamento di Google, rilasciato a novembre 2021.

Coloro che hanno continuato a lavorare sul proprio sito durante quel periodo, potrebbero iniziare a vedere alcuni miglioramenti nelle classifiche di ricerca. D'altra parte, coloro che hanno lasciato il proprio sito inattivo possono iniziare a vedersi superati da siti con contenuti più rilevanti.

Ciò nonostante è ancora troppo presto iniziare a valutare l'impatto di questo aggiornamento.

Le tue classifiche in questi giorni potrebbero fluttuare, quindi non allarmarti se noti dei cambiamenti! Sarà nuovamente Google ad informarci quando l'aggiornamento sarà terminato, noi nel frattempo non possiamo fare altro che continuare ad aggiornare e ottimizzare il nostro sito come abbiamo sempre fatto. 

 

Altri articoli
Eddy
Di solito ti rispondiamo subito
Eddy
Ciao 👋
Come posso esserti di aiuto?
07-12-22 02:54:16
Inizia Chat